Il counseling  sistemico  trova un’efficace applicazione anche utilizzato nel gruppo e con l’ausilio di uno strumento particolare:

IL LIBRO

Il libro nel gruppo di counseling letterario è di fatto una porta, che dà la possibilità di accedere ad esperienze personali; è l’input per fare un passo nella direzione di qualcosa di noi che è lì e che aspetta di essere considerato; al tempo stesso, esso consente in qualsiasi momento il ritorno alla zona di confort, se e quando ciò che si è incontrato è troppo doloroso o difficile.

Il counselor sistemico nel gruppo di counseling letterario aiuta il percorso di consapevolezza e apprendimento, aiuta a farsi delle domande e a darsi delle risposte, utilizzando il libro come supporto essenziale; inoltre, facilita la condivisione della propria storia, la presa di consapevolezza di alcuni aspetti e la gestione delle emozioni che ne fanno parte.

Cosa si fa in un gruppo di counseling letterario ?

In primis si ascolta, si ascolta la storia del compagno con un ascolto attento e rispettoso; si accoglie il suo vissuto, praticando una doppia attenzione, all’altro e a sé, in modo via via più consapevole.

Il gruppo ha le sue regole, che hanno a che fare con la riservatezza, la sospensione del giudizio, una comunicazione corretta, consentendo in tal modo al partecipante di sperimentarsi su più fronti, allenando la comunicazione al rispetto emotivo dell’altro e della sua storia e alla presa di consapevolezza di non essere soli nella propria difficoltà, dando luogo a nuove risorse, quanto più efficaci, tanto maggiore è la volontà di mettersi in gioco.

L’obiettivo è chiaro: un’azione condivisa di cura di sé!

Articolo precedenteNapoli ultimo giorno. Tre storielle per ridere
Articolo successivoUna vita al limite?
Angela Isella
Sposata e madre di due figli, mi dedico alla Programmazione Neuro Linguistica ed alla gestione di gruppi di empowerment dal 2007. Approdo al counseling per passione, avendo colto il bisogno delle persone di ascolto vero e profondo. Mi occupo di difficoltà legate ai cambiamenti, alla gestione delle emozioni, al lutto. Ho acquisito significativa esperienza nel trattare fragilità relazionali e personali. L'incontro tra la mia laurea umanistica e il Counseling sistemico è sbocciato nell'attivazione di gruppi di Counseling letterario, che utilizza il libro come strumento per percorsi di conoscenza di sé. Tel. 338 96 53 266 - e-mail: angela.isella@gmail.com