Spesso acquistiamo farmaci da banco per il trattamento di comuni e lievi sintomi   autodiagnosticati e per migliorare il nostro stato di salute, la cosiddetta automedicazione che non richiede la ricetta del medico e integratori.

Tra i più comuni troviamo prodotti sintomatici, come analgesici, antifebbrili, antinfiammatori e antidolorifici; decongestionanti nasali, sciroppi per la tosse etc.* o probiotici (fermenti lattici) sali minerali e vitamine etc.

Se decidiamo di acquistare online per risparmiare, ed in effetti spesso il risparmio c’ è, è necessario però avere una cautela fondamentale per la nostra sicurezza.Acquistare solo da siti che espongono questo bollino.

Cliccando su questo logo Identificativo Nazionale si viene rinviati al sito web del Ministero della Salute dove è possibile verificare se il venditore online è registrato nell’elenco di quelli autorizzati e quindi il medicinale che stiamo per acquistare proviene da una fonte legale. Acquistando da questi siti autorizzati che corrispondono a Farmacie fisiche o a Parafarmacie si hanno le loro stesse garanzie sul prodotto e sul trasporto.

Il bollino è obbligatorio solo per vendere i farmaci, ma dato che questi stessi negozi online vendono anche cosmetici, integratori, prodotti per igiene, piccoli apparecchi per uso domiciliare come misuratori di pressione, nebulizzatori, apparecchiature ortopediche, etc , vale la pena comunque di comprare da questi siti che danno una sicurezza reale.

Questi siti regolari, NON vendono MAI farmaci con prescrizione medica (ricetta) di cui in Italia non è consentita la vendita online. Se invece trovate dei siti che vendono farmaci con obbligo di ricetta medica NON acquistate assolutamente da loro. Questa situazione si verifica molto spesso quando cercate prodotti per la disfunzione erettile o anabolizzanti per lo sport o dimagranti. Sono sicuramente prodotti non verificati di cui non si conosce l’origine né è verificata la composizione. Sono inefficaci se vi va bene, ma possono anche essere molto tossici e veramente pericolosi.

Io adotto per me stessa una ulteriore cautela: scelgo farmacie abbastanza vicine a casa perché sono sì molto attente agli imballi e alla sicurezza del trasporto ma spediscono con corrieri normali, che anche se hanno obbligo di adempimenti, non sono specialisti per i farmaci. E quindi,per me, meno il prodotto sta in giro, meglio è.